Regione: Piemonte
Zona: Asti
Comune: Montiglio Monferrato
Probabile origine: X secolo
Strutture originarie: No
Condizioni: Discrete
Visitabile: Area privata
Web: Sito non disponibile

Montiglio Monferrato (Montij in piemontese) è un comune italiano di 1.634 abitanti della provincia di Asti in Piemonte istituito il primo settembre del 1998 dall'unione dei tre antichi comuni di Colcavagno, Montiglio e Scandeluzza. Il nome deriverebbe dal latino Montellus (piccolo monte), secondo alcuni studiosi, oppure secondo altri dall'espressione Mons tilii ossia "Monte del tiglio", in quanto il paesaggio predominante in questa regione era la foresta.

È situato in cima ad un colle che domina la Valle Versa. In cima al colle si trova il castello originario del XIII secolo, distrutto nel 1305 e ricostruito con sotterranei nel XV secolo.

Fu la guerra fra Monferrato e Asti a portare all'edificazione di questo baluardo - inserito nel circuito dei "Castelli Aperti" del Basso Piemonte - già dimora di Bonifacio I nel XII secolo. È stato ipotizzato che qui Rambaldo di Vaqueiras abbia composto la sua Estampida.

Nel parco del castello si trova la cappella romanica di Sant'Andrea, la quale conserva il più vasto ciclo di affreschi trecenteschi del Piemonte.

Appena fuori di Montiglio sorge la pieve romanica di San Lorenzo, con splendide sculture.

Il paese è conosciuto anche per le sue meridiane e per la Fiera del Tartufo che si svolge in autunno.

Continua a leggere su: Wikipedia

Documento a cura di : redazione