Un tempo non troppo lontano il tramonto segnava il confine tra il lavoro e la quiete familiare. Era il momento durante il quale i più anziani tramandavano il loro sapere, e con esso storie e leggende consolidate nell’immaginario collettivo.

La leggenda è un tipo di racconto molto antico, come peraltro la favola e la fiaba. Divenuta patrimonio culturale, mescola il reale al fantastico. In particolare, il termine “Leggenda” deriva dal latino legenda che significa “cose che devono essere lette”. Con questo termine si voleva indicare il racconto della vita di un santo e soprattutto il racconto dei suoi miracoli. Tuttavia, in seguito, la parola acquisì un significato ben più esteso.

Nonostante la tendenza a considerare la fiaba e la favola come la stessa cosa, si tratta invece di generi ben distinti. La favola è un componimento estremamente corto con protagonisti in genere animali dal comportamento antropomorfizzato. La fiaba è una narrazione caratterizzata da racconti medio-lunghi e centrati su avvenimenti e personaggi fantastici coinvolti in storie con a volte un sottinteso intento formativo.

Non è sempre stato così facile scindere il fantastico dal reale; sono sorti così numerosi “misteri”, cioè fatti inspiegabili sui quali la gente si perdeva a ragionare.

Questo sito web si propone di catalogare tutti i luoghi misteriosi d’Italia, ma soprattutto dare voce a quell’essere bambino rimasto dentro ognuno di noi e smanioso di giungere a sera per ascoltare l’ennesima storia.

Non abbiamo potuto esimerci di trattare un’altro argomento strettamente collegato alla tematica misteriosa: il Medioevo. Gran parte dei misteri d’Italia sono nati proprio durante questo periodo storico. Molti edifici costruiti ai tempi dei cavalieri sono ancora oggi tracimanti di fascino, storia e mistero.

Per collaborare con noi, registrati.